Top ten installation challenges

I primi dieci problemi di installazione

Funzioni di immagine avanzate

Quando si installano telecamere di rete avanzate, accertarsi di poterne sfruttare tutte le funzionalità di immagine. 

Funzionalità Day&Night

Tutte le telecamere di rete, fisse o meno, possono offrire la funzionalità Day&Night. Una telecamera di rete Day&Night è progettata per l'uso in ambienti esterni o interni scarsamente illuminati.
Di giorno, trasmette normali immagini a colori.Quando la luce scende sotto un certo livello, la telecamera passa automaticamente alla modalità notturna per sfruttare la luce prossima agli infrarossi (IR) e generare immagini in bianco e nero di alta qualità.

La luce prossima agli infrarossi (700-1000 nm) è impercettibile all'occhio umano, ma può essere rilevata e utilizzata dalla maggior parte dei sensori per telecamere.Quando c'è molta luce, una telecamera Day&Night utilizza un filtro IR per non distorcere gli altri colori nell'immagine.Quando la telecamera è in modalità notturna, il filtro IR viene rimosso, consentendo alla telecamera di raggiungere una sensibilità alla luce pari a 0,001 lux o meno.

Figura 5: il grafico mostra la risposta di un sensore di immagine alla luce visibile e alla luce prossima agli infrarossi.Quest'ultima è compresa nell'intervallo 700-1000 nm.

Figura 6: a sinistra, filtro IR di una telecamera di rete Day&Night. Al centro, posizione del filtro IR durante il giorno o in condizioni di luce normali. A destra, filtro IR rimosso con l'oscurità.  

Le telecamere Day&Night sono utili in ambienti che limitano l'uso di luci artificiali.Rientrano in queste casistiche la sorveglianza nascosta, la videosorveglianza con scarsa illuminazione e altre applicazioni discrete; tra queste vi è la sorveglianza del traffico, in cui le luci intense possono disturbare i guidatori di notte.

Wide Dynamic Range (WDR)

Se una scena è caratterizzata da picchi di luminosità a entrambi gli estremi dello spettro, ovvero aree molto chiare e scure, si dice che è soggetta ad ampio intervallo dinamico. È il caso delle scene retroilluminate o in controluce, come una finestra in una giornata di sole. In molte telecamere, gli oggetti nelle aree scure dell'immagine sarebbero a malapena visibili. L'ampio intervallo dinamico viene contrastato con varie tecniche; per esempio, si utilizzano esposizioni diverse per i vari oggetti nella scena, che in questo modo risultano visibili sia nelle aree chiare che in quelle scure.

L'ampio intervallo dinamico è tipico dei seguenti scenari:

  • Porte d'ingresso con luce del giorno all'esterno e ambiente più scuro all'interno
  • Veicoli che entrano in un garage o in galleria, con luce del giorno all'esterno e bassa illuminazione all'interno
  • Veicoli con fari molto luminosi puntati direttamente verso la telecamera
  • Ambienti con molta luce riflessa, come palazzine di uffici con molte finestre o centri commerciali

Figura 7: le prime due immagini mostrano che l'ampio intervallo dinamico della scena provoca la sovraesposizione o sottoesposizione di alcune parti dell'immagine. Nell'immagine a destra è stata utilizzata la tecnologia WDR - Dynamic Capture, per un'immagine bilanciata con tutte le aree visibili.

Lightfinder

La rivoluzionaria tecnologia Lightfinder di Axis è frutto di un abbinamento meticoloso del sensore e dell'obiettivo, insieme all'elaborazione dei dati prodotti dalla loro combinazione. Il risultato finale è una telecamera di rete dalle prestazioni straordinarie in caso di scarsa illuminazione.

La tecnologia Lightfinder rende la telecamera estremamente sensibile alla luce, consentendole di “vedere” anche nell'oscurità e di mantenere la messa a fuoco con la luce del giorno e con quella a infrarossi.

L'avanzata tecnologia Lightfinder offre particolari vantaggi nelle applicazioni di videosorveglianza più difficili come cantieri edili, parcheggi, perimetri e centri urbani.A differenza delle telecamere Day&Night convenzionali, che passano al bianco e nero in condizioni di oscurità, le telecamere Lightfinder riescono a visualizzare i colori anche con una scarsissima illuminazione, fattore importante per un'identificazione precisa di persone, veicoli e incidenti.L'estrema sensibilità alla luce delle telecamere permette di evitare gli illuminatori IR, riducendo i costi di installazione.

Figura 8: confronto tra una telecamera di rete standard e una telecamera AXIS Q1602 in una scena con scarsa illuminazione (0,3 lux). 

Posizionamento della telecamera