1. L'infrastruttura

La rete è la causa di disconnessioni più imprevedibile. Switch, router, cavi proxy... tutti gli elementi nella rete tra mittenti e destinatari incidono sulla connessione a un certo punto. 

1.1 Gestione della rete

Dei fattori imprevedibili possono provocare problemi di rete.

Possibile misura di minimizzazione

  • È necessario che il collegamento tra la telecamera e il dispositivo di visualizzazione abbia un throughput assicurato.

  • In una rete LAN (Local Area Network), questo ciò è possibile facendo sì che siano presenti meno salti possibili nel collegamento. Non si deve condividere il collegamento con traffico di altro tipo come Voice over IP (VoIP) o altri protocolli ai quali viene data la priorità sul video per impostazione predefinita, o altri servizi pesanti che possano causare il sovraccarico del collegamento.
  • Se il collegamento avviene tramite WAN (Wide Area Network), si deve assicurare la QoS in ogni salto, cioè router e switch. Ciò è possibile anche con il leasing di un percorso point-to-point tramite il tuo provider Internet locale.
  • Consigliamo di usare cavi schermati. In base all'applicazione, EMI/RFI/ESI (interferenza elettromagnetica, interferenza da radiofrequenza, interferenza elettrostatica), note anche come "interferenza di segnale", possono incidere negativamente sui cavi. Il solo isolamento non protegge affatto dall'interferenza di segnale, perciò per combatterne gli effetti, è essenziale una schermatura adeguata.

1.2 Larghezza di banda

I dispositivi video di rete impiegano la larghezza di banda di rete secondo la loro configurazione. Se imponi un video di qualità elevata usando una compressione molto bassa, la velocità in bit incrementerà sensibilmente. Se la larghezza di banda è limitata, sarà necessario che il dispositivo compensi la qualità del flusso (riduzione della velocità in bit) in modo da adattarsi alla larghezza di banda dell'infrastruttura di rete a disposizione, in certi casi può provocare la perdita di pacchetti.

Possibile misura di minimizzazione

  • In un sistema di sorveglianza di dimensioni ridotte che comprende fra le 8 e le 10 telecamere, si può impiegare uno switch di rete di base da 100 megabit (Mbit) senza essere costretti a tenere in considerazione i limiti della larghezza di banda.
  • Quando si installano 10 o più telecamere, ci si può basare su qualche regola empirica per stimare il carico di rete:
    -  Una telecamera configurata per offrire immagini di qualità elevata a velocità in fotogrammi elevati impiegherà ca. 2-3 Mbit/s della larghezza di banda di rete a disposizione.
    -  Se disponi di più di 12-15 telecamere, considera l'idea di usare uno switch con una dorsale Gigabit. Se usi uno switch che supporta gigabit, sul server sul quale risiede il software per la gestione video deve essere installato un adattatore di rete Gigabit.

2. Sovraccarico del dispositivo

È possibile che si interrompa lo streaming in caso il dispositivo si blocchi per via di un sovraccarico. I seguenti sono dei fattori in grado di causare un sovraccarico del dispositivo:

2.1 Fattore 1 - prestazioni del chipset

È difficile prevedere con precisione la quantità di flussi contemporanei configurati individualmente con risoluzione e velocità di trasmissione massimi che un dispositivo video (chipset) metterà a disposizione in ogni situazione. Le prestazioni complessive sono dipendenti da:

  • Carico della CPU o carico della compressione video (in base al chipset) nel dispositivo video
  • Throughput totale dei dati (larghezza di banda) dal dispositivo e dall'infrastruttura di rete
  • Prestazioni client
  • La complessità dell'immagine
  • Le condizioni di illuminazione

 

Possibile misura di minimizzazione

  • Dalla prospettiva dell'utente, gli elementi che seguono sono i parametri in grado di incidere negativamente con maggiore frequenza sulle prestazioni complessive:
    - Risoluzione dell'immagine elevata
    - Livello di compressione immagine basso
    -  Combinazione di flussi Motion JPEG e H.264/H.265
    - Molti client che eseguono l'accesso al server simultaneamente
    -  Client che eseguono allo stesso tempo l'accesso a impostazioni dell'immagine diverse (risoluzione, compressione, ecc.)
    - Utilizzo intensivo di impostazioni eventi
    -  Abilitazione rilevamento movimento
    -  HTTPS
    -  PC client dalle prestazioni basse che non esegue la decodifica di tutte le immagini
    - Infrastruttura di rete limitata o scarsa. Quando la rete è congestionata, si perdono fotogrammi.
     
  • Quando rimangono costanti la scena immagine, il livello di compressione e il metodo di compressione, un incremento della risoluzione riduce il numero di flussi a velocità in fotogrammi massima o fa diminuire la velocità in fotogrammi per ogni flusso.
  • Saperne di più riguardo al chipset ti sarà d'aiuto per comprendere i limiti: Se prendiamo un ARTPEC-7 come esempio. I risultati del test per tale chipset dimostrano che è in grado di mettere a disposizione quasi sei flussi contemporanei H.265 in HDTV 1080p a 30 fps o due flussi H.265 in 4K a 23 fps o un flusso H.265 in 3712x2784 a 20 fps. In alternativa, è in grado di mettere a disposizione simultaneamente un flusso H.265 in 4K a 30 fps e uno H.265 in 1080p a 30 fps.

2.2 Fattore 2: molte analisi distribuite o edge

Quando si impiegano molti ACAP, la capacità di elaborazione della CPU viene portata al limite e può incidere fortemente sulle prestazioni del dispositivo e provocare arresti anomali/interruzioni indesiderate. Tale problema può accadere anche quando un ACAP viene usato in misura eccessiva e quando aggiungi più flussi di qualità elevata, anch'essi in grado di provocare arresti anomali e interruzioni indesiderate.

Possibile misura di minimizzazione

  • Limita la quantità di ACAP usati.
  • Per le telecamere multisensore/multicanale come l'AXIS F Series e i dispositivi AXIS P3707-PE, se è necessario che il rilevamento del movimento si esegua su più canali, consigliamo di usare invece il rilevamento del movimento integrato (a volte indicato come VMD1) per i canali desiderati. VMD1 necessita di meno potenza del processore.

2.3 Fattore 3 - richieste HTTP a frequenza elevata

Video Management System configurati in modo sbagliato che inviano incessantemente richieste non gestibili dai dispositivi e le risorse usate dai dispositivi.

Possibile misura di minimizzazione

  • In tal caso, l'isolamento della telecamera dal VMS rappresenterebbe il primo passo per risolvere il problema.
  • Quando avrai isolato la telecamera, dovrai eseguire una verifica che comprenda l'estrazione di un flusso dalla telecamera, come il semplice uso della visualizzazione in diretta dall'interfaccia web del dispositivo.

3. Risoluzione di problemi con comandi Wireshark o Vapix

Wireshark è l'applicazione preferita per l'acquisizione di una traccia di rete da allegare a una richiesta di supporto. Se non è già installato sul tuo PC, puoi eseguirne il download gratuito da Wireshark . Wireshark ti consente di filtrare il traffico sia nel corso della registrazione che durante la revisione. Entrambe le opzioni possono risultare utili in situazioni diverse.

Inoltre, quando cerchi di risolvere i problemi di connettività con i dispositivi Axis (versione firmware 5.x o successiva), puoi usare anche i seguenti comandi Vapix su un browser Web:

  • http://x.x.x.x/axis-cgi/debug/debug.tgz?cmd=pcapdump&duration=30
    - Genera un file di acquisizione dei pacchetti prelevato dal dispositivo stesso, per il periodo di tempo specificato in secondi. Si può controllare il file di acquisizione in Wireshark, in quanto è nel formato standard *.pcap.
  • http://x.x.x.x/axis-cgi/connection_list.cgi
    - Mostra una lista di connessioni/porte TCP/UDP aperte al momento.
  • http://x.x.x.x/axis-cgi/pingtest.cgi?ip=y.y.y.y
    - Esegue una volta il ping dell'indirizzo IP specificato e poi riferisce il risultato.

4. Aprire una richiesta di supporto

I fattori e le misure di attenuazione illustrati potrebbero non contribuire al riconoscimento e alla soluzione dei problemi di rete. Puoi aprire una richiesta di supporto e mettere a disposizione le informazioni e i dati necessari descritti di seguito.

Nota: se possibile, è sempre essenziale testare i dispositivi con il firmware più recente su una traccia LTS o traccia attiva.

4.1 Dati e informazioni che servono

Nota: ricorda di aggiungere il report del server del dispositivo!

Suggerimento di supporto: come si esegue il download di un rapporto del server

  • Una descrizione approfondita del problema, indicazioni su quando si presenta e quanto spesso?
  • È stata eseguita un'indagine interna della rete? Dispositivi di rete?
  • Una descrizione della rete e, se possibile, un disegno della topologia della rete?
  • Informazioni dettagliate su tutti i dispositivi in rete?
  • Firewall e suite antivirus e se qualcosa è stato aggiornato?
  • Paragone con altre telecamere in operazione installate?
  • Wireshark dall'unità guasta e da altre unità funzionanti nella rete?
  • Verifica se il problema rimane inalterato se si isola l'unità dalla rete?
  • Informazioni su come è alimentata l'unità.
  • Il nome di un'applicazione di terze parti (VMS, EMS, ...) in uso?
  • Se si tratta di un'installazione vecchia o nuova e se la rete ha subito modifiche?

 

[Contatta l'assistenza tecnica fornendo tutte le risposte e i file allegati]

nota

Nota

Se segui le istruzioni della guida all'installazione, le telecamere Axis funzioneranno come previsto. In linea di massima, durante l'uso o la verifica di dispositivi, la cupola del dispositivo in questione deve essere rivolta verso il basso.

Tieni a mente che Axis non si assume alcuna responsabilità per l'effetto che la modifica della configurazione illustrata in questa guida può avere sul tuo sistema. Se la modifica non avviene con successo o se si verificano altri risultati imprevisti, potresti dover ripristinare le impostazioni predefinite.

La guida copre i problemi più segnalati attraverso richieste di supporto, non ogni problema possibile. In qualità di cliente Axis, ti invitiamo a contattare l'assistenza Axis ogni volta che serve per qualsiasi tipo di problema, che sia elencato o meno in questa guida alla risoluzione dei problemi.