Telecamere protette contro le esplosioni

La sicurezza innanzitutto

Per la salute e la sicurezza, le telecamere protette contro le esplosioni e i relativi accessori sono obbligatori per la videosorveglianza in aree a rischio. Le telecamere hanno alloggiamenti in acciaio inossidabile e offrono qualità d'immagine per la risoluzione HDTV.

Cos'è un'area a rischio?

In un'area a rischio ci sono liquidi infiammabili, vapori, gas o polveri combustibili che a volte sono in quantità sufficiente per causare un incendio o un'esplosione. Alcune di queste aree possono trovarsi in raffinerie di petrolio, condutture di gas e stazioni di rifornimento, ma anche in sale operatorie di ospedale, in aree di lavorazione del legno o in luoghi in cui viene lavorato e conservato il grano o in impianti chimici.

Cos'è una telecamera protetta contro le esplosioni?

Le telecamere protette contro le esplosioni sono custodie resistenti che contengono le telecamere IP di rete. L'alloggiamento della telecamera protetta contro l'esplosione impedisce a eventuali scintille o esplosioni interne di fuoriuscire e causare vapori, gas, polveri o fibre nell'aria circostante. Gli alloggiamenti in acciaio inossidabile 316L elettrolucidati sono dispositivi e certificati per aree a rischio da Eaton MEDC Ltd. e dotate di telecamere di rete Axis personalizzate. In base al paese, potrebbero essere necessarie certificazioni diverse come illustrato nella mappa. Per un elenco completo delle certificazioni, scaricare la scheda tecnica specifica della telecamera.

Perché utilizzare le telecamere di rete in aree a rischio?

Un sistema di videosorveglianza digitale offre vantaggi e funzionalità avanzate che non possono essere offerte da un sistema di videosorveglianza analogico. I vantaggi includono qualità d'immagine superiore, analisi incorporate, maggiore sicurezza, semplice installazione e integrazione a prova di futuro, accessibilità remota e migliore scalabilità, flessibilità e convenienza in termini di costi.