Rock Hill School entrance
Istituti educativi

Un distretto scolastico aumenta la sicurezza e riduce la sua impronta di carbonio.

Organizzazione: Rock Hill Schools
Posizione: Rock Hill, Carolina del Sud, United States
Esigenza del cliente: Protezione anti-intrusione, Protezione di proprietà e beni
Rock Hill, Carolina del Sud, United States, 

Rock Hill Schools ha utilizzato le telecamere di sorveglianza Axis in condizioni di bassa luminosità per una strategia di "blackout del campus" per scoraggiare gli atti vandalici e risparmiare energia.

Missione

Rock Hill Schools aveva intenzione di aggiornare il suo sistema di videosorveglianza e al contempo perseguire il suo obiettivo di ridurre il consumo di energia. La sostenibilità è una parte importante della strategia generale di Rock Hill perché non solo consente di risparmiare denaro dei contribuenti, ma riduce anche l'impronta di carbonio del sistema scolastico.

Un team di amministratori di Rock Hill ha stabilito che un approccio di "blackout del campus" sarebbe stato efficace come deterrente per la criminalità e per il risparmio di energia. Tuttavia, la qualità delle riprese video tradizionali in un campus buio può essere un problema e diminuire l'efficacia dell'identificazione dei colpevoli.

Soluzione

Rock Hill ha esaminato la tecnologia Axis Lightfinder che consente alle videocamere di produrre immagini a colori ad alta risoluzione in condizioni di luminosità estremamente bassa. L'ampia capacità di riduzione del rumore di Lightfinder offre immagini a colori nitide e chiare con una luminosità di soli 0,18 lux (e talvolta meno).

Negli ambienti con le condizioni di luce più difficili, il team è ricorso a telecamere IP con tecnologia Axis OptimizedIR. Questa tecnologia fornisce immagini nitide nell'oscurità quasi completa senza fonti di luce aggiuntive, che rivelerebbero il campo visivo della telecamera a potenziali intrusi e richiederebbero elettricità aggiuntiva.

Risultato

Rock Hill mantiene il suo approccio di "blackout del campus" senza sacrificare sicurezza e protezione. Di fatto è stata potenziata la sicurezza degli edifici scolastici, con un minor numero di incidenti segnalati. Allo stesso tempo, il distretto scolastico ha registrato notevoli risparmi di elettricità.

Il sistema che aveva la migliore capacità di deterrenza del crimine era anche ottimo per la sostenibilità. La sicurezza viene prima di tutto, ma anche l'efficienza è molto importante per il contribuente.
Anthony Cox, vice sovrintendente, Rock Hill, S.C., Schools.

Risparmiare energia ovunque possibile

Il distretto scolastico Rock Hill aveva intenzione di aggiornare il suo sistema di videosorveglianza e al contempo perseguire il suo obiettivo di risparmiare energia. La sostenibilità è una parte importante della strategia generale a Rock Hill, perché non solo consente di risparmiare denaro dei contribuenti, ma riduce anche l'impronta di carbonio del sistema scolastico. A tal fine, Rock Hill Schools ha assunto un responsabile dei sistemi energetici a tempo pieno, Kim Melander. "Con ogni progetto, misuriamo il consumo di energia e facciamo rapporto al consiglio scolastico e all'amministrazione", ha spiegato Melander. "Siamo sempre alla ricerca della migliore applicazione con la migliore efficienza".

Un team di amministratori di Rock Hill ha stabilito che un approccio di "blackout del campus" sarebbe stato efficace come deterrente per la criminalità e per il risparmio di energia. "Abbiamo lavorato con le forze dell'ordine locali, gli amministratori scolastici, il nostro responsabile dell'energia e il nostro direttore della sicurezza, esaminando soluzioni tecnologiche per il nostro campus", ha affermato Anthony Cox, vice sovrintendente per Rock Hill Schools.

"La necessità di tenere le luci sempre accese come deterrente per il crimine si è rivelata un mito", secondo Cox. "Secondo molte ricerche, tenere le luci spente abbasserà il tasso di criminalità".

Vedere chiaramente nell'oscurità

La qualità delle riprese video in un campus buio può essere un problema. Sebbene una politica di blackout possa ridurre la criminalità, diminuisce anche l'efficacia della tecnologia di sorveglianza tradizionale per identificare i responsabili. Pertanto, la sfida per Rock Hill era trovare un sistema di videosorveglianza in grado di funzionare efficacemente con un'elevata qualità dell'immagine in un campus buio.

La tecnologia Axis Lightfinder consente alle telecamere di sorveglianza di produrre immagini a colori ad alta risoluzione in condizioni di luminosità estremamente bassa. Incorporando un sensore CMOS con un'eccezionale sensibilità alla luce, le telecamere che offrono Axis Lightfinder possono fornire immagini a colori nitide e chiare con una luminosità di soli 0,18 lux (e talvolta meno).

Axis Camera by the gate of Rock Hill School.

In ambienti con problemi di illuminazione estremi, Rock Hill Schools può ancora utilizzare meno illuminazione a LED per raggiungere i propri obiettivi di efficienza. Per queste aree, il sistema di sicurezza utilizza la tecnologia Axis OptimizedIR incorporata nelle telecamere Power over Ethernet (PoE). Ciò consente alle capacità dell'illuminatore IR all'interno della telecamera di attingere dalla stessa fonte di alimentazione, migliorando al contempo l'usabilità dell'immagine nella quasi completa oscurità. Senza di esso, il sistema potrebbe richiedere un'illuminazione aggiuntiva che richiederebbe più energia e potrebbe rivelare il campo visivo della telecamera a potenziali intrusi.

Ottenere un'immagine visiva chiara, essere in grado di catturare il volto di quella persona e inviarlo agli amministratori scolastici per l'identificazione è un modo perfetto per identificare il responsabile.
Kevin Wren, direttore della gestione dei rischi, della sicurezza e delle emergenze per Rock Hill Schools.
Police monitors Rock Hill School through Axis Cameras.

Maggiore sicurezza con significativo risparmio di costi e di energia

Rock Hill è riuscita a mantenere il suo approccio di "blackout del campus" senza sacrificare sicurezza e protezione. Di fatto è stata potenziata la sicurezza degli edifici scolastici, con un minor numero di incidenti segnalati. Allo stesso tempo, le 27 scuole hanno registrato risparmi di elettricità significativi. In termini di costi di illuminazione, Kim Melander, responsabile dei sistemi energetici di Rock Hill Schools, stima che la politica di blackout del campus può far risparmiare circa $3.500 per una scuola elementare, $7.000 per una scuola media e fino a $10.000 per una scuola superiore.

Closeup on Axis Camera attached to wall of Rock Hill School.

"Il sistema che aveva la migliore capacità di deterrenza del crimine era anche ottimo per la sostenibilità", ha detto Cox.

"La sicurezza viene prima di tutto, ma anche l'efficienza è molto importante per il contribuente." Ogni dollaro che si spende per il lato operativo non viene speso per il lato accademico. Vogliamo davvero destinare i nostri soldi alle classi." Inoltre, tutte le apparecchiature Axis sono progettate per essere il più efficiente possibile dal punto di vista energetico, dando così un contributo alla politica del distretto scolastico per massimizzare la sostenibilità quando possibile.

Video Url

Il distretto scolastico Rock Hill a Rock Hill, S.C., utilizza la tecnologia Axis' Lightfinder e le capacità IR delle telecamere per acquisire immagini nitide delle sue scuole durante la notte mantenendo i campus completamente spenti. Guarda la loro storia per scoprire come usano le telecamere sia all'interno che all'esterno delle scuole per risparmiare sui costi energetici e promuovere la sostenibilità.

Dispositivi e soluzioni

High school student with a phone

Istituti educativi

Soluzioni di sicurezza integrate che proteggono studenti, personale e proprietà scolastiche fornendo allo stesso tempo vantaggi operativi ed educativi.
Ulteriori informazioni

Telecamere di rete

I migliori nel settore della tecnologia video di rete: innovazione, qualità e opportunità
Ulteriori informazioni