Qual è oggi l’importanza del digitale per le imprese e le società italiane?

Riccardo Donadon

Riccardo Donadon, founder di H-FARM, racconta a Secure Insights la collaborazione con Axis e spiega perché digitalizzazione, tecnologia e formazione rappresentano la chiave di volta per il futuro di aziende e smart cities.

 

Tra i 6 profili che tutte le aziende vorrebbero assumere, riporta una recente indagine svolta da Adecco, 5 sono profili digitali.

Oggi non è più tempo di chiedersi se e come il digitale può svolgere un ruolo centrale nella società e nelle strategie aziendali, ma è il momento di domandarsi come agire affinché innovazione, tecnologia e sostenibilità diventino i concetti cardine su cui avviare un percorso di sviluppo futuro in grado di coinvolgere aziende e città, attraverso soluzioni flessibili e sicure, nuove funzioni per le autorità cittadine e il ricorso alla smart mobility. Tutti aspetti sui quali Axis ha scelto di puntare offrendo sistemi avanzati e innovativi di videosorveglianza connessa a molteplici settori, da quello industriale a quello logistico, dal retail alle smart city.

 

Dopo la pandemia: tecnologia digitale come motore del rinnovamento delle imprese

È ormai più di un anno che la maggior parte della popolazione italiana ha adottato uno stile di vita “digital-first”, con cambiamenti profondi nelle abitudini di tutti i giorni, dal lavoro al tempo libero.

Ciò ha accelerato l’implementazione di progetti in grado di garantire continuità e competitività alle imprese nel loro dialogo con il consumatore finale e con i loro partner di business. Processi da ridisegnare in funzione del nuovo e attuale modo di vivere.
Le riunioni online sono diventate la nostra routine e abbiamo imparato a valorizzare una presenza virtuale ad un evento, a ottimizzare i nostri tempi e in alcuni casi, pur realizzando molte delle cose che dovevamo fare, abbiamo scoperto che ci rimaneva del tempo per noi stessi.
Queste cose non le abbandoneremo. Altre cose, per fortuna, torneranno come prima.

In questa circostanza sono stati molti i settori e le attività che hanno tratto beneficio dall’accelerazione della digital trasformation verificatasi nel 2020, e tra questi vi sono sicuramente i servizi digitali, e in particolar modo i contenuti, l’e-commerce e la collaborazione tra aziende.
Secondo il report annuale pubblicato da Atomico, infatti, nel 2020 la tecnologia in Europa ha registrato il risultato record di 41 miliardi di dollari di investimenti privati e l’esigenza delle imprese di digitalizzare i servizi ha fatto crescere la domanda di aziende in grado di integrare soluzioni di marketing e nuove tecnologie.

Una crescita nella quale, come ricorda Johan Paulsson nella presentazione dei trend della sorveglianza nel 2021, la fiducia nei confronti di produttori e aziende avrà un ruolo decisivo dopo un anno in cui abbiamo perso diversi punti di riferimento, e ne abbiamo acquisiti altri: adottare politiche chiare in termini di gestione di hardware, software e utenti è fondamentale per avvicinare sempre più persone all’utilizzo di questi strumenti e per creare il contesto ideale per la diffusione di conoscenze legate all’ambito digitale.

 

La digitalizzazione passa dalla formazione e dal capitale umano

Dal momento che le figure professionali più ricercate dalle aziende iniziano ad essere quelle con una formazione in ambito digitale, nel nostro H-FARM Campus di Roncade (TV) non facciamo solo convivere in un unico ecosistema imprenditori, studenti, professionisti e startupper, ma stiamo spingendo tantissimo sulla formazione, espandendo i nostri corsi e accompagnando quanti più giovani possibile alla scoperta delle ultime innovazioni tecnologiche.

Le nuove generazioni rappresentano infatti una risorsa unica per il nostro Paese, un bacino di talenti e figure professionali che diventeranno introvabili nei prossimi anni.

Se l’Italia intende progredire in un’ottica di innovazione e digitalizzazione è necessario che investa prima di tutto sulla formazione di persone che siano capaci, in un futuro prossimo, di ricoprire quei ruoli sempre più richiesti dalle aziende e di contribuire attivamente allo sviluppo del nostro Paese in chiave smart, tecnologica e sostenibile. L’uomo è al centro e il percorso verso il progresso risponde a un’esigenza umana.

Sullo sfondo c’è sempre una tecnologia abilitante, ma la chiave umanistica è quella che dà senso al tutto. Per questo il tema dell’Education diventa cruciale e oggi deve vivere immersa nell’innovazione, vicina alle reali necessità delle aziende.

 

Puntare all’eccellenza attraverso collaborazioni peer-to-peer e piattaforme aperte

In termini di innovazione, oltre ad investire sui nuovi talenti, è importante saper puntare sulle idee vincenti, spesso nate dalla collaborazione e dall’alleanza tra imprese – multinazionali o startup – che cooperano per la realizzazione di progetti dallo standard qualitativo elevato.

Occasioni di crescita e sviluppo che oggi sono rese possibili anche grazie all’implementazione di piattaforme aperte e di sistemi capaci di dialogare tra loro.
Nel corso della nostra storia ci siamo sempre appoggiati a partner che ci aiutassero a valorizzare la nostra offerta. E così, con l’obiettivo di continuare a offrire il meglio ai nostri studenti e clienti, anche per l’ampliamento del nostro Campus, abbiamo scelto aziende con visione e valori molto vicini ai nostri ed esempi di eccellenza sia in termini di ricerca che di tecnologia e innovazione, proprio come Axis.

In generale, l’innovazione e la trasformazione digitale non devono essere declinate al futuro, ma partono dal presente e passano dalle relazioni e dai rapporti tra realtà consolidate e startup, seguendo un modello di cui H-FARM può considerarsi uno dei precursori.

È quello che ci siamo ormai abituati a chiamare open innovation: un processo che consente alle organizzazioni aziendali, impegnate giorno dopo giorno nella sfida sul terreno dei nuovi mercati, dei processi, delle tecnologie e dei modelli di business, di accedere e sfruttare tecnologie, conoscenze, soluzioni e talenti presenti nell’ecosistema esterno all’impresa, attingendo, nella maniera più flessibile ed efficace, da istituti di ricerca, enti universitari, fornitori esterni, startup e molto altro.

Una potenzialità che sempre più spesso viene realizzata attraverso la partnership con startup innovative, che garantisce un accesso più rapido a nuove idee attraverso le quali stimolare un immediato miglioramento delle operazioni aziendali, e permettere l’integrazione di nuove soluzioni tecnologiche in un lasso di tempo minimo.

 

Smart cities: tra innovazione, sicurezza e sostenibilità

Nell’iter di sviluppo e crescita delle smart cities nel nostro Paese, il driver della trasformazione digitale si affianca poi a quello della sicurezza e della sostenibilità ambientale.
La questione relativa al cambiamento climatico, in particolare, è ormai mutata in una vera e propria emergenza climatica che, in un futuro sempre più prossimo, porterà a conseguenze altrettanto gravi e devastanti di quelli provocati dalla pandemia. È un tema a cui le persone, i giovani in particolare, sono sempre più attenti e con cui si confrontano adottando comportamenti sostenibili. Anche tante aziende stanno investendo in ricerca e innovazione, come il nostro partner ufficiale, Audi Italia, che vuole creare e rendere accessibile una mobilità a impatto zero. Ma perché tutto questo sia possibile è necessario un impegno concreto da parte della cosa pubblica, a livello di misure adottate e infrastrutture messe a disposizione della comunità. Purtroppo si sta facendo ancora troppo poco e oggi più che mai il tema non è ancora al centro dell’agenda politica. Ma il tempo stringe e bisogna agire in fretta.

È per questo che con Axis abbiamo attuato un approccio proattivo alla trasformazione digitale garantendo innanzitutto la sicurezza dell’ecosistema che ruota attorno al Campus attraverso un sistema di videosorveglianza tecnologico e all’avanguardia e ricavando, attraverso innovativi strumenti, dati e spunti utili per riflessioni future sul tema della sostenibilità all’interno dei contesti aziendali e non solo.

 

Le smart city e la digital transformation sono stati tra i temi protagonisti di Axis Live, l’evento digitale di Axis tenutosi lo scorso 14 aprile. Rivivi gli incontri più interessanti on demand:

Guarda Axis Live on demand!

 

Scopri di più sulla collaborazione tra Axis e H-FARM:

Axis e H-FARM insieme per l’innovazione