Wide dynamic range

Che cos'è l'intervallo dinamico?

L'intervallo dinamico è la differenza del livello di luce tra il punto più chiaro e quello più scuro in una determinata scena.

In una giornata nuvolosa con poche ombre, l'intervallo dinamico è basso.Non vi sono ombre troppo scure né punti troppo luminosi.Per contro, in una giornata di sole con ombre molto distinte, possono esservi grandi differenze tra le aree più chiare e quelle più scure: in questo caso si parla di ampio intervallo dinamico (Wide Dynamic Range o WDR, detto anche High Dynamic Range o HDR).

Figura 1: Una telecamera IP senza funzione WDR.

Figura 2: una telecamera IP Axis in modalità WDR.

In natura vi sono intervalli dinamici più ampi di quelli percepibili dalla telecamera o dall'occhio umano.Un esempio si ha quando si scatta una fotografia a una persona davanti a una finestra luminosa.La fotocamera può esporre la persona correttamente, rendendo a malapena visibile il paesaggio fuori dalla finestra, o dare priorità alla finestra e lasciare la persona sottoesposta e scura.L'intervallo dinamico tra la persona e il paesaggio esterno è più ampio di quello gestibile dalla fotocamera.

WDR - Dynamic Contrast