I primi dieci problemi di installazione

Considerazioni ambientali

Spesso, le telecamere di sorveglianza si trovano in ambienti molto problematici.La mancanza di un'adeguata protezione dai fattori ambientali può causare guasti prematuri o persino annullare la garanzia del prodotto.Può sembrare ovvio che una telecamera posizionata all'esterno debba richiedere una custodia specifica, ma quest'ultima può essere necessaria anche in uno stabilimento con un'elevata presenza di umidità e polvere nell'aria.Valutare e comprendere le condizioni ambientali prima dell'installazione è essenziale per scegliere le giuste telecamere e prolungarne la durata operativa.

Le custodie per telecamere sono disponibili con dimensioni, materiali e caratteristiche diverse.Sono realizzate in metallo o in plastica e possono essere classificate in due tipologie generali: custodie per telecamere fisse e custodie per telecamere a cupola.

Quando si sceglie una custodia, occorre considerare diversi fattori, tra cui:

  • Apertura laterale o scorrevole (per custodie di telecamere fisse)
  • Accessori di montaggio
  • Cupola trasparente o oscurata (per custodie di telecamere a cupola)
  • Gestione dei cavi
  • Temperatura e altre considerazioni (necessità di utilizzare riscaldatore, parasole, ventola e tergicristalli)
  • Alimentazione (12 V, 24 V, 110 V, ecc.)
  • Livello di resistenza alle manomissioni

Per ulteriori informazioni sulle custodie, vedere il Selettore accessori Axis o la Pagina degli accessori per i prodotti.

I cavi Ethernet possono essere posati all'esterno, ma la loro sottile guaina di plastica si deteriora rapidamente una volta esposta agli agenti atmosferici.Per avere risultati migliori, è necessario utilizzare cavi Ethernet per esterni, da inserire in un tubo protettivo e sotterrare a una discreta distanza dalle linee di alimentazione o altre fonti di interferenza elettrica.Ricordarsi di utilizzare un cavo STP se la telecamera è usata all'aperto o il cavo di rete passa all'esterno.
Un tubo in PVC o altra plastica, impermeabilizzato adeguatamente, può fungere da tubo protettivo. In alternativa, per i tracciati all'aperto si possono utilizzare cavi speciali per esterni o cavi di categoria a interramento diretto.Il cavo a interramento diretto CAT5 è più costoso ma è concepito appositamente per uso esterno.Sia i cavi CAT5 normali che quelli a interramento diretto attraggono i fulmini in qualche misura.Il semplice interramento di un cavo non ne riduce la vulnerabilità ai fulmini. Pertanto, per assicurare una protezione, sarebbe opportuno installare scaricatori di sovratensioni CAT5 nell'ambito di una rete Ethernet esterna.

Il codice IP classifica e valuta i gradi di protezione contro l'intrusione di oggetti (comprese mani e dita), polvere e acqua negli alloggiamenti meccanici.
   
La prima cifra indica il livello di protezione dell'alloggiamento contro l'ingresso di elementi pericolosi (per esempio conduttori elettrici, parti mobili) e oggetti solidi estranei.

Livello Protezione da oggetti di dimensione... Efficace contro
0 - Nessuna protezione dal contatto e dall'ingresso di oggetti
1 >50 mm Qualsiasi superficie del corpo di grandi dimensioni, come il dorso di una mano, senza alcuna protezione contro il contatto intenzionale con una parte del corpo
2 >12,5 mm Dita od oggetti simili
3 >2,5 mm Utensili, cavi spessi, ecc.
4 >1 mm La maggior parte dei fili, viti, ecc.
5 Protezione dalla polvere L'ingresso della polvere non è totalmente escluso, ma la polvere non deve entrare in quantità sufficiente da interferire con il corretto funzionamento dell'apparecchiatura; protezione totale dal contatto
6 A prova di polvere Nessun ingresso di polvere; protezione totale dal contatto

 

Tabella 2: protezione contro gli oggetti.

La seconda cifra indica il livello di protezione dell'apparecchiatura all'interno dell'alloggiamento contro l'ingresso d'acqua dannoso. 

Livello Protezione contro Prove per Dettagli
0 Non protetto - -
1 Gocciolamenti d'acqua L'acqua (gocce a caduta verticale) non deve avere effetti dannosi. Durata del test: 10 minuti

Acqua equivalente a una pioggia di 1 mm al minuto

2 Acqua gocciolante con un'inclinazione massima di 15° La caduta verticale di gocce d'acqua non deve avere effetti dannosi se l'alloggiamento è inclinato a un'angolazione massima di 15° rispetto alla posizione normale. Durata del test: 10 minuti

Acqua equivalente a una pioggia di 3 mm al minuto

3 Acqua vaporizzata La caduta di acqua vaporizzata a un'angolazione massima di 60° rispetto alla verticale non deve avere effetti dannosi. Durata del test: 5 minuti

Volume d'acqua: 0,7 litri/min
Pressione: 80–100 kPa

4 Schizzi d'acqua Gli schizzi d'acqua contro l'alloggiamento da qualsiasi direzione non devono avere effetti dannosi. Durata del test: 5 minuti

Volume d'acqua: 10 litri/min
Pressione: 80–100 kPa

5 Getti d'acqua L'acqua spruzzata sull'alloggiamento da un ugello (6,3 mm) da qualsiasi direzione non deve avere effetti dannosi. Durata del test: almeno 3 minuti

Volume d'acqua: 12,5 litri/min
Pressione: 30 kPa a una distanza di 3 m

6 Getti d'acqua potenti L'acqua spruzzata in getti molto forti (ugello da 12,5 mm) sull'alloggiamento da qualsiasi direzione non deve avere effetti dannosi. Durata del test: almeno 3 minuti

Volume d'acqua: 100 litri/min
Pressione: 100 kPa a una distanza di 3 m

7 Immersione fino a 1 m L'acqua non può penetrare in quantità dannose quando l'alloggiamento è immerso in acqua a una pressione e un tempo prestabiliti (fino a 1 m di profondità). Durata del test: 30 minuti

Immersione alla profondità di 1 m

8 Immersione oltre 1 m Il dispositivo è progettato per resistere all'immersione continua alle condizioni specificate dal produttore. Normalmente, questo implica che l'apparecchio sia sigillato ermeticamente.Tuttavia, con certi tipi di apparecchiature è possibile che l'acqua entri ma non produca effetti dannosi. Durata del test: immersione continua in acqua

Profondità specificata dal produttore

 

Tabella 3: protezione contro i liquidi.
Scelta della telecamera