Video compression

Confronto degli standard

Quando si mettono a confronto le prestazioni degli standard MPEG, quali MPEG-4 e H.264, è importante notare che tra codificatori che utilizzano lo stesso standard i risultati possono variare. Ciò avviene perché il codificatore può essere progettato per implementare strumenti diversi definiti da uno stesso standard. È possibile eseguire diverse implementazioni purché l’output del codificatore sia conforme al decodificatore e al formato dello standard. Uno standard MPEG, pertanto, non può garantire una determinata qualità o velocità di trasmissione in bit e non è possibile effettuare confronti corretti senza aver prima definito il modo in cui gli standard sono implementati in un codificatore. I decodificatori, a differenza dei codificatori, devono implementare tutte le parti richieste di uno standard per decodificare un flusso in bit conforme. Lo standard specifica esattamente le modalità che devono essere usate dall’algoritmo di decompressione per ripristinare ciascun bit del video compresso.

Il grafico seguente fornisce un confronto tra le velocità di trasmissione in bit, a parità di qualità delle immagini, tra i seguenti standard video: Motion JPEG, MPEG-4 Parte 2 (senza compensazione del movimento), MPEG-4 Parte 2 (con compensazione del movimento) e H.264 (profilo di base).

Argomento successivo: Audio