Dichiarazione aggiornata sull’impatto dello scoppio del coronavirus

News
3 luglio 2020
L'epidemia di COVID-19 continua a colpire molte regioni del mondo e le restrizioni alla circolazione dei cittadini in molti paesi generano incertezza e incidono sulle catene di fornitura globali. Anche se la situazione rimane incerta, le ultime due settimane sono state abbastanza stabili in termini di tempi di consegna dei prodotti Axis.  

"L'obiettivo primario di Axis in questa situazione continua ad essere la sicurezza dei nostri dipendenti. Man mano che ci abituiamo alla nuova situazione, sono orgoglioso di vedere la nostra organizzazione trovare modi di collaborare per affrontare tutta una serie di nuove sfide. Nonostante le incertezze, siamo entrati tutti in questo periodo con un approccio equilibrato - prenderci cura l'uno dell'altro e dei nostri clienti", afferma Ray Mauritsson, CEO di Axis.

Sforzi come il riordino dei trasporti, la collaborazione con più fornitori e il monitoraggio dei livelli di scorte in tutta la supply chain di Axis hanno avuto effetti positivi. I distributori Axis operano nella maggior parte dei casi a livello normale e i centri di configurazione e logistica e gli stabilimenti di produzione Axis funzionano bene. Inoltre, essendo un importante fornitore di prodotti e servizi necessari per le operazioni e la manutenzione delle infrastrutture essenziali e delle funzioni governative in molti paesi, le autorità di diversi paesi hanno approvato la continuazione dell'attività di Axis e dei suoi fornitori.

Axis si impegna a tenere aggiornati partner e clienti sull'evoluzione della situazione. Per informazioni più dettagliate, i partner Axis sono rimandati all'Extended Lead Time List o ai loro canali abituali.

Per ulteriori informazioni contattare: Enrica Marras, Marketing Specialist, Axis Communications
Telefono +39 02 8424 5762