Dichiarazione Axis in merito al rapporto di Amnesty International

News
25 settembre 2020
Axis è stata citata, insieme ad altre aziende, in un recente rapporto di Amnesty International sulle vendite di tecnologia di sorveglianza digitale da parte di aziende dell'UE alla Cina. Axis ha avuto l'opportunità e ha scelto di rispondere direttamente ad Amnesty in relazione ai contenuti del rapporto.

Nella risposta di Axis ad Amnesty è stato sottolineato che le nostre soluzioni video di rete sono utilizzate in tutto il mondo per aiutare a migliorare la sicurezza fisica e personale. Se da una parte comprendiamo che le nostre soluzioni, come molte altre tecnologie, possono essere utilizzate per altri scopi rispetto a quelli previsti, dall’altra parte Axis sviluppa prodotti che devono essere utilizzati bilanciando la necessità di una società di sentirsi sicura con i bisogni individuali di privacy e di rispetto dei diritti umani.

Riconosciamo l’importanza di uno sforzo costante nell’integrare l’etica nelle nostre attività e poniamo grandi aspettative nei nostri partner per sostenere completamente le nostre stesse intenzioni. In relazione alla questione etica relativa al modo in cui le nostre soluzioni sono utilizzate dai nostri clienti, noi rispettiamo sempre i diritti umani e ci opponiamo a discriminazioni e repressioni in ogni loro forma. I clienti sono sistematicamente selezionati per evidenziare ogni restrizione legale o l’eventuale inclusione nelle liste dei soggetti a sanzioni nazionali o internazionali.

In aggiunta ai nostri stessi valori aziendali, come azienda fondata e basata in Svezia, siamo legati alla legislazione nazionale, europea e internazionale in relazione ai paesi e agli utenti finali ai quali possiamo e non possiamo vendere le nostre soluzioni. Questa legislazione è basata su fattori che includono considerazioni riguardanti i diritti umani, la repressione interna e lo status democratico.

In un settore tecnologico che si evolve rapidamente, è fondamentale rivedere costantemente il modo in cui la tecnologia è applicata, monitorare gli sviluppi di nuovi e forse imprevisti casi d’uso e comprendere come assicurare il mantenimento dei nostri standard etici e dei requisiti delle linee guida delle Nazioni Unite sulle imprese e i diritti umani. Riconosciamo che, come leader tecnologico e di mercato, dobbiamo impegnarci in un dialogo costante e continuo con i nostri stakeholder per identificare le aree di miglioramento e per lavorare diligentemente per assicurare uno sviluppo continuo e l’ottimizzazione dei nostri processi e delle nostre attività. È un lavoro che non avrà mai fine.

Il report di Amnesty può essere letto qui. La risposta di Axis, datata 23 giugno 2020, alle domande di Amnesty, può essere trovata qui.

Per ulteriori informazioni contattare: Enrica Marras, Marketing Specialist, Axis Communications
Telefono +39 02 8424 5762
Per saperne di più