Sul sentiero dell'innovazione

Articolo
28 novembre, 2018
Avendo creato la prima telecamera di rete al mondo nel 1996, possiamo tranquillamente affermare che l'innovazione è profondamente radicata nel DNA di Axis. Innovare costantemente è una sfida: abbiamo dunque intervistato Peter Rietz per conoscere meglio la cultura dell'innovazione dell'azienda. 

Peter è Director Product Management di Axis Communications. Lavora nell'azienda nel 2011 e dirige il team responsabile di tutti i prodotti hardware video. Prima di assumere questo ruolo, ha lavorato come product manager nella divisione video encoder e telecamere modulari.

 

Come nascono le innovazioni più rivoluzionarie di Axis?

AXIS Q6000-E Network Camera, one of many innovations from Axis
AXIS Q6000-E Network Camera

Peter Rietz: le innovazioni sono l'essenza di Axis; forse, le più ingegnose nascono quando escogitiamo qualcosa di totalmente nuovo e inaspettato. AXIS Q6000-E Network Camera, ad esempio, unisce una telecamera PTZ ad una telecamera panoramica a 360°, formando una sola unità meccanica e funzionando come un'unica telecamera. Con le immagini della panoramica si ha sempre un quadro della situazione ottimale; facendo clic sulla panoramica, la telecamera PTZ esegue lo zoom sull'oggetto e mostra tutti i dettagli.

Innoviamo i prodotti anche per renderli più facili da usare, installare ed integrare; questo offre risparmi importanti ai nostri Partner. Una grande innovazione è Axis' Zipstream technology, un software che comprime i dati video in modo intelligente riducendo notevolmente la larghezza di banda e lo spazio di archiviazione, senza perdere dettagli forensi. Questa soluzione comporta risparmi importanti sui costi, meno consumi di energia per il sistema e un minor impatto ambientale.

 

Quanti prodotti vengono sviluppati grazie al feedback diretto dei clienti?

Peter Rietz: la maggior parte dei prodotti, se non tutti, è sviluppata utilizzando il feedback diretto dei clienti e dei Partner come punto di partenza. Mentre sviluppiamo una soluzione per sostituirne una precedente, ascoltiamo i clienti per capire che cosa apprezzano e che cosa si potrebbe migliorare. Tuttavia, per innovare e distinguersi dalla concorrenza è altrettanto importante avere le proprie idee, ma anche mantenere una prospettiva più a lungo termine rispetto alle esigenze di mercato attuali.

Axis employees and partners
Raccogliere input e feedback è una parte importante del processo di sviluppo del prodotto

In ogni caso, quando progettiamo e sviluppiamo nuovi prodotti interagiamo molto con i potenziali clienti, che possono sempre esporre i loro problemi. Per noi è molto importante capire quali sono le principali criticità, come verrà utilizzato il prodotto e in quale ambiente verrà installato, in modo da trovare una soluzione appropriata. Naturalmente, è anche necessario interagire e sperimentare molto affinché la soluzione soddisfi le esigenze per cui è pensata.

 

Quanto contribuiscono allo sviluppo le future possibilità di utilizzo di una tecnologia?

Peter Rietz: cerchiamo di guardare al nostro settore, ma anche ad altri, per identificare le tecnologie che potrebbero essere interessanti in futuro. La tecnologia può essere molto utile, ma solo se aiuta a risolvere i problemi che affrontiamo noi e i nostri Partner. A volte ci sono tecnologie che sono in uso da molto tempo, e all'improvviso capiamo che potrebbero essere utili.

Colleagues in a meeting, discussing the details of a project
Utilizzare la tecnologia già esistente in nuovi modi crea opportunità per nuove innovazioni

Il radar ne è un ottimo esempio: si conosce da decenni, ma solo negli ultimi anni l'industria automobilistica ha iniziato ad utilizzarlo sui veicoli. In questo modo, questa tecnologia si è evoluta ed è anche diventata meno costosa. Abbiamo capito che il radar poteva essere molto utile in un sistema di sorveglianza, perché è in grado di captare oggetti in movimento e rilevarne la direzione e la velocità anche al buio totale, quindi abbiamo sviluppato un rilevatore radar che offre un grande valore aggiunto alle telecamere.

Combinando i prodotti in modo creativo si possono trovare soluzioni molto intelligenti. Per fare un esempio, abbiamo abbinato un rilevatore radar ad una telecamera PTZ. In questo modo, la telecamera PTZ può seguire un oggetto in movimento in un'area prestabilita, inviare allarmi ad un operatore ed effettuare chiamate automatiche tramite gli altoparlanti.

 

Secondo lei, come saranno le innovazioni future? Quale sarà l'elemento trainante nel settore nei prossimi 5-10 anni?

Peter Rietz: senza dubbio, la sempre maggiore digitalizzazione, le piattaforme IoT e il deep learning avranno un ruolo importante nel nostro settore. Se riusciremo a combinare i dati di fonti diverse ed aggiungere intelligenza al loro utilizzo, ci saranno molti benefici. Potremo ridurre il numero di falsi allarmi in un sistema ed offrire soluzioni che aiutino i clienti a lavorare con la sicurezza in modo più proattivo, anziché scoprire quel che è successo solo in seguito.

Molte innovazioni riguarderanno aree quali l'integrazione fra vari dispositivi, le analisi e i metodi di distribuzione/esposizione di informazioni fruibili che consentano di agire di conseguenza. Tuttavia, è importante essere concreti e soddisfare prima le esigenze dei clienti e dei Partner, anziché cercare di cavalcare l'onda. Non è la tecnologia in sé ad essere interessante; piuttosto, lo sono i casi d'uso in cui possiamo dare una mano.

 

Per saperne di più:
Tecnologie