Le telecamere Explosion-Protected: cosa sono e perché sono strategiche in aree a rischio

Articolo
13 giugno 2019
Le telecamere Explosion-Protected sono certificate secondo gli standard applicabili per l'utilizzo in zone a rischio esplosione.

Queste telecamere anti-deflagranti sono caratterizzate da una robusta custodia in acciaio inossidabile o alluminio che le rende adatte all’utilizzo in zone dove sono presenti materiali infiammabili (liquido, gas, polvere, vapore) che se presi isolatamente non creano particolari rischi ma la cui interazione con un comburente ed energia può creare esplosioni.

Sebbene spesso si individui la ragione del particolare design di queste telecamere nella necessità di mantenere attiva la ripresa durante l’evento, esso dipende in realtà dalla necessità di evitare che siano esse stesse causa di danno. È infatti cruciale, nel caso in cui la combinazione di gas esplosivi sia presente all’interno della custodia Explosion-Protected, che l’esplosione scaturita non venga propagata all’esterno della stessa ma rimanga contenuta all’interno della custodia.

La custodia deve quindi contenere l’esplosione per salvaguardare l’ambiente circostante, un comportamento evidenziato da questo video.

Lo scopo principale delle telecamere Explosion-Protected è la salvaguardia della salute e della possibilità di operare in sicurezza da parte degli addetti.

 

Ambiti di applicazione

Un’atmosfera esplosiva è una miscela di sostanze infiammabili allo stato di gas, vapori, nebbie o combustibili in stato pulverulento con aria o comburente, in determinate condizioni atmosferiche nelle quali, con l’innesco, la combustione si propaga alla miscela infiammabile.

Un elemento normativo fondamentale è la classificazione delle aree in cui possono formarsi atmosfere esplosive. Ogni azienda che opera in ambienti a rischio è obbligata a suddividere i luoghi di lavoro in zone specifiche in base a frequenza e durata della presenza di atmosfere esplosive. In funzione di tale classificazione delle aree con rischio di esplosione, tutti gli apparecchi e gli impianti elettrici installati all’interno di tali zone dovranno risultare compatibili, al fine di non rendere possibile l’innesco dell’atmosfera esplosiva.

Hours per year of flammable gas-air mixture

Le telecamere Explosion-Protected, come ricordato, si rivelano utili per molte applicazioni, anche in situazioni più quotidiane come i distributori di benzina. Di seguito la rappresentazione di un rifornitore di carburante comunemente presente nella nostra vita quotidiana, che permette di evidenziare la differenza tra le tre zone.

representation of a fuel supplier

 

Nell’immagine sono visibili le tre differenti aree suddivise in Zone secondo la normativa Europea.
 

Le Telecamere Explosion-Protected di Axis

Le telecamere Axis offrono più di trenta anni di esperienza nei video di rete, e la tecnologia e l'intelligenza montata sulle telecamere anti-deflagranti di Axis ne è un esempio. Sono certificate per l'utilizzo in applicazioni esplosive secondo tutti gli standard internazionali applicabili.

Di seguito un esempio della descrizione delle indicazioni presenti sulla telecamera ExCam XPT Q6055:

Indications on the ExCam XPT camera Q6055

Tra le funzioni tipiche delle telecamere Explosion-Protected di Axis ricordiamo:

  • Lo stabilizzatore elettronico dell'immagine (EIS) migliora la qualità del video nel caso in cui la telecamera sia soggetta a vibrazioni senza lo stabilizzatore elettronico dell'immagine, condizione che produrrebbe un video mosso. Questa tecnologia riduce gli effetti delle vibrazioni aiutando a ottenere un video fluido e stabile.
  • La telecamera viene fornita anche con AXIS Guard Suite preinstallato, il quale include analisi di rilevamento del movimento, delle intrusioni e di circolazione sospetta.
  • Un'assistenza all'orientamento consente la sovrapposizione dinamica con nomi di città e un simbolo del compasso per un orientamento rapido se stai utilizzando più monitor.
  • Inoltre, la tecnologia dell'obiettivo i-CS intelligente facilita un'installazione e una regolazione semplice e rapida. Inoltre lo zoom può essere impostato in modo remoto, la telecamera effettuerà automaticamente la messa a fuoco. Entrambi aiutano a ridurre al minimo il tempo e i soldi spesi per l'installazione.
  • La tecnologia termografica e le applicazioni di analisi video già presenti nei prodotti Axis possono poi permettere una costante misurazione della temperatura di spazi e macchinari e, al contempo, monitorare il perimetro o altre aree sensibili grazie alle funzioni PTZ (pan/tilt/zoom).

Di seguito alcuni esempi delle classificazioni secondo la normativa vigente:

examples of the classifications according to the current legislation

Examples of the classifications

 

 

Per ulteriori informazioni contattare: Mara Baj, Marketing Assistant, Axis Communications
Telefono +34 597 837 40