Axis Intelligent Video

Oggigiorno vengono registrate enormi quantità di filmati, che però vengono raramente visionati o analizzati per mancanza di tempo. Quindi, molti eventi o attività passano inosservati come pure comportamenti sospetti che invece potrebbe essere utile analizzare per prevenire eventuali reati. La tecnologia IV è stata sviluppata proprio per risolvere questi problemi.

I sistemi IV sono sistemi di videosorveglianza in grado di analizzare automaticamente il video acquisito. Le applicazioni IV spaziano da funzioni di analisi, come quelle per il rilevamento di movimenti o audio, a sistemi più avanzati che comprendono funzioni per il rilevamento dei tentativi di manomissione, il conteggio delle presenze, la creazione di barriere virtuali e l'identificazione delle targhe dei veicoli. Le applicazioni in grado di effettuare questo tipo di analisi vengono spesso chiamate anche applicazioni VCA (Video Content Analysis) o VA (Video Analytics).

Che cos'è la tecnologia IV?

Questa tecnologia è stata sviluppata allo scopo di ridurre l'enorme quantità di informazioni contenute nei video in modo da renderle più gestibili a livello di sistemi e personale. L'integrazione di questo tipo di funzioni nelle telecamere offre numerosi vantaggi, consentendo, ad esempio, di configurare sistemi di videosorveglianza più affidabili e versatili, nonché di ridurre drasticamente il carico di lavoro per il personale.

Le telecamere di rete intelligenti sono praticamente sempre in funzione e possono di fatto essere usate per attività di sorveglianza 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana. In altre parole, sono sempre all'erta, pronte ad avviare la registrazione al minimo impulso o a inviare un allarme agli operatori.

Inoltre, essendo in grado di estrarre video e dati dai flussi video e integrare tali informazioni in altre applicazioni, ad esempio in sistemi per la gestione dei punti vendita o degli accessi, questi sistemi offrono di fatto uno straordinario ventaglio di vantaggi nonché straordinarie opportunità di vendita.

Vantaggi

L'intelligenza delle applicazioni IV risiede nella possibilità di analizzare le immagini video e utilizzare in modo automatico i dati. Conseguentemente i sistemi IV offrono numerosi vantaggi tra cui:

Uso più efficiente del personale

I sistemi di videosorveglianza di grandi dimensioni non garantiscono sempre la massima efficacia, anche perché è talvolta difficile per il personale tenere sotto controllo più monitor contemporaneamente e seguire tutti gli incidenti. Le soluzioni IV consentono di utilizzare un numero minore di operatori anche nelle installazioni più grandi, principalmente perché il personale può individuare le attività indesiderate anche senza guardare i monitor per ore di fila. I sistemi IV sono infatti in grado di segnalare agli operatori la presenza di persone sospette in aree riservate, di auto che percorrono una strada in senso opposto rispetto a quello di marcia, oppure i tentativi di manomissione delle telecamere di videosorveglianza.

Ripristino più veloce del video memorizzato

Ricercare un evento specifico nel video memorizzato può talvolta richiedere molto tempo perché l'operatore deve scorrere e guardare tutto il video registrato. Viste queste difficoltà, capita spesso che molte delle registrazioni vengano semplicemente archiviate o cancellate. Le funzioni di analisi video, come Motion Detection, consentono di registrare solo i fotogrammi rilevanti in modo che sia eventualmente possibile ricercare e recuperare facilmente solo le registrazioni che si riferiscono a un evento specifico. Inoltre, esistono anche sistemi IV che contrassegnano i flussi video durante la registrazione e sono quindi in grado di ricercare automaticamente le riprese desiderate tra giorni di registrazione nell'arco di pochissimi secondi.

Carico di rete e spazio di memorizzazione minori

I sistemi IV con funzioni per il rilevamento di movimento o suoni richiedono meno spazio di memorizzazione, poiché registrano solo il video che contiene attività specifiche. Inoltre, facendo gestire gran parte dell'elaborazione alle telecamere, è possibile anche ridurre significativamente il carico di rete, limitando la quantità di video effettivamente trasmesso dalle telecamere. Le applicazioni IV consentono di progettare sistemi di videosorveglianza altamente economici.

Nuove opportunità di profitti

Le applicazioni IV possono essere impiegate per applicazioni molto diverse dalla videosorveglianza. Nei punti vendita, ad esempio, questo tipo di applicazioni può essere usato per analizzare il comportamento dei clienti; ad esempio per contare il numero di persone che si ferma davanti a un prodotto specifico o gli itinerari preferiti dei clienti all'interno del negozio. Negli aeroporti queste applicazioni possono invece essere usate per misurare i tempi di attesa e uscita agli ingressi/uscite controllate, ottimizzare la gestione del personale e ridurre i tempi di attesa per i viaggiatori. In queste e in molti altri tipi di applicazioni, la tecnologia IV consente di sfruttare al meglio l'infrastruttura di videosorveglianza e di ottenere ritorni sugli investimenti più alti.

Progettazione dei sistemi

Le applicazioni IV possono essenzialmente essere implementate mediante due categorie di sistemi, ossia sistemi centralizzati e distribuiti. Nelle architetture centralizzate, il video e le altre informazioni vengono acquisiti dalle telecamere e dai sensori e trasmessi a un server centrale per l'analisi. Nelle architetture distribuite, i dispositivi periferici (come telecamere di rete e codificatori video) sono "intelligenti", ossia sono in grado di elaborare il video ed estrarre le informazioni richieste. Un altro elemento da considerare è se il sistema consente o meno l'integrazione di applicazioni di fornitori diversi.

Considerazioni

  • Affidabilità e disponibilità del sistema: riduce il rischio di guasti e tempi di inattività
  • Scalabilità e flessibilità: possibilità di scalare facilmente il sistema da alcune a numerose telecamere, nonché di distribuire in modo intelligente le operazioni di elaborazione in rete
  • Interoperabilità: possibilità di usare componenti di sistema di altri fornitori
  • Sicurezza: limitazione dell'accesso al sistema solo al personale autorizzato
  • Costo totale di proprietà (TCO): investimento iniziale per l'acquisto dei componenti di sistema e costi di esercizio

DVR e intelligenza centralizzata

Per poter effettuare il monitoraggio centralizzato dei sistemi CCTV tradizionali, è necessario verificare che il video venga trasmesso direttamente dalle telecamere analogiche a un sistema DVR intelligente abilitato per la gestione di video. Questo sistema provvede a effettuare le operazioni di analisi (ad esempio a contare le presenze o identificare le targhe dei veicoli) prima di acquisire gli altri dati, digitalizzarli, comprimerli e registrarli. Gli allarmi e il video risultanti vengono quindi trasmessi solo al personale autorizzato.

In questo tipo di architettura ciascuna telecamera analogica è collegata al sistema DVR mediante un cavo coassiale. Benché efficace nelle piccole installazioni con un numero limitato di telecamere, questo approccio non garantisce alcun tipo di scalabilità o flessibilità. Ciascun sistema DVR è infatti munito di un numero specifico di ingressi, quindi per aggiungere anche una sola telecamera, è necessario installare un ulteriore sistema DVR, con un evidente aggravio di costi. Inoltre, essendo dispositivi incorporati proprietari, i sistemi DVR non possono essere collegati facilmente in rete né sono in grado di usare le applicazioni IV di fornitori diversi o di supportare le utility di rete più comuni, come quelle per la sicurezza.

Sistemi network video e intelligenza distribuita

La tecnologia network video propone una strategia completamente diversa, poiché è basata sul concetto di intelligenza distribuita. Le architetture distribuite sono appositamente studiate per superare le limitazioni delle architetture centralizzate, in quanto consentendo di distribuire l'elaborazione su più componenti della rete. L'architettura più scalabile, economica e flessibile in assoluto è quella basata sull'uso di dispositivi periferici intelligenti, in cui gran parte delle operazioni di elaborazione viene effettuata direttamente dalle telecamere di rete o dai codificatori video. Questa architettura utilizza una quantità di larghezza di banda limitata poiché le telecamere di rete sono in grado di determinare in modo intelligente quali immagini devono essere trasmesse e di trasmettere solo il video richiesto. Queste caratteristiche riducono i costi e la complessità rispetto al modello centralizzato basato su rete, eliminando al tempo stesso tutti gli svantaggi tipici delle architetture centralizzate.

Ad esempio se si utilizzano telecamere di rete con funzione Motion Detection, le telecamere non trasmetteranno al centro di controllo tutto il video ma solo le immagini che contengono oggetti in movimento in modo che il personale possa analizzarle approfonditamente e decidere se intervenire o meno. Un approccio di questo tipo riduce significativamente il carico a livello di infrastruttura nonché il lavoro di tutte le persone coinvolte. Nel caso specifico di funzioni video speciali, in cui vengono utilizzati solo i dati e non il video - come accade per le funzioni per il conteggio delle presenze o di rilevamento dei numeri di targa - la possibilità di far eseguire alle telecamere gran parte dell'elaborazione ha un impatto molto significativo, poiché è possibile far estrarre alle telecamere solo i dati richiesti e trasmetterli al massimo con una o due immagini.

L'elaborazione del video a livello di telecamere contribuisce anche a ridurre il costo dei server necessari per eseguire le applicazioni IV. I server che elaborano generalmente solo alcuni flussi video durante l'elaborazione dell'intero video possono infatti arrivare a gestire centinaia di flussi video, se parte dell'elaborazione viene effettuata direttamente sulle telecamere.

L'uso combinato di telecamere intelligenti e di un sistema di gestione video, e la ripartizione dei carichi di lavoro tra i vari componenti della rete, offre il vantaggio di poter creare soluzioni IV facilmente scalabili, più flessibili, economiche e centralizzate.

Integrazione di applicazioni IV di più fornitori

Molti produttori di sistemi di videosorveglianza forniscono applicazioni IV insieme ai propri prodotti. Spesso sono proprio queste applicazioni che consentono di potenziare le funzionalità delle telecamere e di integrare funzioni avanzate come Motion Detection. Altri produttori possono talvolta anche fornire applicazioni IV più avanzate con funzioni che consentono, ad esempio, di rilevare i tentativi di manomissione e di contare le presenze.

Tuttavia, per riuscire a configurare applicazioni per l'analisi video robuste ed economiche, è indispensabile conoscere bene la tecnologia dell'analisi delle immagini nonché il settore di applicazione, ad esempio le caratteristiche del settore delle vendite al dettaglio o dei trasporti. Per questo motivo, molti fornitori di software preferiscono fornire applicazioni IV studiate per risolvere problemi specifici. Se usate insieme alle telecamere di rete, ai codificatori video e/o ai software per la gestione di video, queste applicazioni IV consentono di creare soluzioni complete e adatte a soddisfare requisiti di mercato specifici.

Tuttavia, benché questo approccio lasci ampia libertà di scelta all'utente finale, pone però dei grossi problemi a livello di compatibilità e può talvolta rendere difficile l'integrazione di telecamere/codificatori, software di gestione video e applicazioni IV. Per essere commercialmente interessanti e garantire la compatibilità richiesta, le periferiche, il software e le applicazioni IV devono quindi essere progettati utilizzando interfacce (API) e piattaforme basate su standard aperti. Solo così è possibile garantire agli utenti la massima flessibilità e permettere loro di progettare sistemi di videosorveglianza che soddisfino esattamente le loro esigenze.

Prodotti

Axis offre numerose applicazioni IV che aiutano i responsabili della sicurezza a gestire meglio il proprio lavoro grazie alla possibilità di risolvere più facilmente i problemi tipici della videosorveglianza. Inoltre, i prodotti network video sono predisposti per essere usati con molte delle applicazioni IV sviluppate dai partner ADP.

Allarme anti-manomissione attivo

Questa funzione è un'applicazione IV di analisi disponibile solo su alcuni modelli di telecamere, che provvede a inviare al personale responsabile della sicurezza notifiche in caso di manomissione delle telecamere per consentire un intervento immediato. Questa funzione è particolarmente utile nelle aree esposte al rischio di atti vandalici, come scuole, carceri, mezzi di trasporto pubblici e ambienti ostili, dove condizioni atmosferiche, vibrazioni o sporco possono pregiudicare il funzionamento della telecamera. L'allarme antimanomissione attivo è in grado di rilevare eventi quali lo spostamento accidentale, il blocco o la perdita di messa a fuoco nonché di inviare una notifica automatica nel caso in cui la telecamera venga manomessa, spruzzata o coperta intenzionalmente.

Senza questa funzione, il rilevamento di un'eventuale manomissione richiederebbe molto tempo, soprattutto nei casi in cui c'è un solo operatore che controlla più telecamere. Se non vengono rilevati immediatamente, alcuni eventi passano addirittura inosservati e finiscono per rendere il video memorizzato completamente inutilizzabile. Questa funzione consente invece di essere immediatamente informati nel caso in cui la telecamera non funzioni regolarmente.

Rilevamento di audio

Molte telecamere di rete forniscono il supporto audio, anche se, al pari di quanto avviene per la videosorveglianza, l'uso di questa funzione è spesso limitata dalle disposizioni di legge in vigore nei singoli paesi. Nei casi in cui può essere usata, questa funzione offre un ottimo complemento alla funzione Motion Detection. Il rilevamento dell'audio si basa sugli stessi principi del rilevamento di movimento, perché in sostanza la funzione rileva gli eventuali rumori - come la rottura di una finestra o voci - e utilizza questi elementi per attivare un allarme e trasmettere il video registrato oppure per notificare eventuali attività sospette agli operatori.

La funzione di rilevamento audio può essere utile per integrare quella di rilevamento di movimento, in quanto può essere usata in tutti questi casi in cui la seconda non funzionerebbe correttamente a causa delle scarse condizioni di illuminazione oppure per rilevare attività che le telecamere non sono in grado di inquadrare.

Questa funzione può essere usata solo se la telecamera supporta l'audio e se dispone di un microfono incorporato o esterno. La funzione di rilevamento audio può essere configurata per intervenire quando viene rilevato un rumore superiore alla soglia impostata e per inviare un allarme oppure avviare la registrazione del flusso audio e video. Axis fornisce di serie la funzione di rilevamento audio in tutti i prodotti network video con supporto audio.

Funzione Motion Detection

La funzione Motion Detection è l'applicazione IV di base e più comunemente usata nell'ambito della videosorveglianza. Questa funzione viene principalmente usata per ridurre la quantità di video, ossia per evidenziare le immagini che contengono oggetti in movimento e per eliminare il video restante. Poiché le uniche riprese che vengono memorizzate sono quelle che contengono immagini in movimento, le registrazioni occupano di fatto meno spazio e possono essere conservate più a lungo. Questa funzione è inoltre in grado di segnalare agli operatori eventi specifici, come l'ingresso di persone non autorizzate in un'area riservata, in modo che possano intervenire immediatamente.

La funzione Motion Detection è l'elemento di base di molte funzioni di analisi video più avanzate, come quelle per il conteggio delle presenze, la creazione di barriere virtuali e il rilevamento di oggetti. Axis ha iniziato a integrare la funzione Motion Detection nei propri prodotti network video dal lontano 2000. Attualmente tutti i prodotti Axis, eccetto la telecamera AXIS 206 Network Camera, vengono forniti di serie con questa funzione.

Tracking automatico

Spesso, la videosorveglianza viene utilizzata a orari o in luoghi che presentano una scarsa attività, ad esempio in scuole o uffici dopo gli orari di lavoro o in punti vendita, corridoi di hotel e parcheggi nelle ore notturne. Generalmente, in queste situazioni si impiega una videosorveglianza che non richiede operatori e capace di attivare registrazioni automatiche.

La difficoltà è fare in modo che, quando si verifica un evento, venga registrata la parte corretta di una scena con una qualità d'immagine sufficiente per l'identificazione. Installare un gran numero di telecamere o affidare il controllo delle telecamere PTZ a personale di sorveglianza ha spesso costi proibitivi. La funzione di tracking automatico di Axis risolve tutti questi problemi, perché consente alle telecamere a cupola PTZ di seguire automaticamente qualsiasi oggetto in movimento in una determinata area.

AXIS Cross Line Detection

AXIS Cross Line Detection è un'applicazione “trip-wire” installabile sulle telecamere di rete e sui decodificatori Axis che supportano la Piattaforma applicativa per telecamere AXIS. L'applicazione è progettata per funzionare nella maggior parte dei sistemi al chiuso e all'aperto e in condizioni di illuminazione variabili.

AXIS Cross Line Detection è particolarmente adatta al monitoraggio generico di ingressi e uscite in aree a basso traffico, per rilevare oggetti come persone e veicoli che attraversano una linea virtuale. L'applicazione è perfetta per controllare ingressi di edifici, piattaforme di carico, parcheggi e perimetri. Maggiori informazioni su AXIS Cross Line Detection.

Applicazioni dei Partner

I prodotti video di rete Axis includono l'interfaccia per la programmazione di applicazioni (API) VAPIX®, che semplifica lo sviluppo di soluzioni software personalizzate. In questo modo, i Partner possono sviluppare applicazioni (ad esempio IV) per le telecamere di rete e i codificatori video Axis.

Lo sviluppo e la distribuzione di "applicazioni edge" sono ulteriormente agevolati dalla Piattaforma applicativa per telecamere AXIS. Questa piattaforma aperta consente ad altri produttori di sviluppare applicazioni compatibili e affidabili da scaricare successivamente sulle telecamere e sui codificatori, permettendo agli utenti di sfruttare la più ampia gamma di applicazioni sul mercato.