Documentare lo sviluppo di un progetto in time-lapse

Andrea Sorri

Nel mondo contemporaneo disintermediato, per molte aziende saper raccontare i propri progetti e il raggiungimento di alcune milestone è oggi importante quasi quanto la loro realizzazione e la soddisfazione dei clienti.

Siti aziendali e canali social possono così essere arricchiti di nuovi contenuti e di approfondimenti che, se da un lato permettono di evidenziare le capacità produttive e la versatilità di un’azienda, dall’altro stimolano l’interesse da parte del pubblico e possono, a loro volta, costituire leve per nuove opportunità di business.

Quando si tratta di documentare i vari stadi di sviluppo di un progetto, uno dei formati più coinvolgenti e di sicuro successo è certamente quello video, e in particolare il time-lapse, che permette di vedere un processo svolgersi in pochi minuti e talvolta una manciata di secondi, dal suo avvio fino alla sua conclusione.

Un interessante caso di applicazione della tecnologia Axis ci è stato raccontato da Alessandro Farinetti, professionista nella comunicazione per immagini e fondatore di Wanna-c, riguardo a un progetto sviluppato da Mondo Spa, azienda di Alba (CN), leader mondiale nel campo della produzione di piste di atletica.

 

Da Alba ad Albuquerque: fornire i propri clienti al tempo del Covid

Alessandro è stato contattato da Mondo durante gli ultimi mesi del 2020 per realizzare una video-case di un’installazione particolare. Si trattava di seguire l’avanzamento lavori di un cantiere che, per l’azienda, rappresentava anche una sorta di esperimento.

L’azienda di Alba era stata infatti contattata per una commessa dalla città di Albuquerque, nel Nuovo Messico, relativa alla fornitura di una pista di atletica leggera che, nel mese di gennaio 2021, avrebbe dovuto ospitare eventi sportivi di livello nazionale e doveva rispondere a stringenti richieste in termini di tempo.

Mondo si era impegnata a fornire una delle specialità dell’azienda – una pista di atletica indoor smontabile – ma si era trovata impossibilitata, a causa dell’emergenza Covid-19, a seguire il classico iter che prevedeva l’invio dei diversi materiali di cui è composta la pista per eseguire il pre-montaggio direttamente negli Stati Uniti.

Ha scelto così di realizzare il pre-montaggio in Italia e di inviare la pista di atletica in Nuovo Messico “a pacchetti”, allegando delle istruzioni per poterla ricostruire una volta arrivata a destinazione.

Una modalità di lavorazione estremamente particolare che rappresentava una vera e propria innovazione per l’azienda e che doveva essere documentata in modo altrettanto creativo e ha coinvolto Alessandro Farinetti.

È bastato pochissimo tempo per realizzare che il time-lapse sarebbe stato il formato più interessante per documentare l’avanzamento dei lavori, capace di garantire una dose di spettacolarità al contenuto ma, contemporaneamente, che rendesse giustizia alle dimensioni del progetto, svolto all’interno di un capannone a Villanova d’Asti.

Ecco il risultato finale:

“La realizzazione dei long-term time lapse, costituito da riprese con tecnica fotografica che durano giorni, settimane o anche mesi,” racconta Alessandro, “è sempre problematica per diverse ragioni. Innanzi tutto il luogo dell’installazione è un esterno o un luogo non controllato. Poi c’è il problema della qualità delle immagini e dell’alimentazione. Servono dispositivi sicuri, resistenti e capaci di garantire un alto livello di prestazione in ambienti esposti a intemperie o caratterizzati dalla presenza di polvere”.

Vi sono diverse aziende che, tra i propri servizi, offrono la realizzazione di time-lapse, ma che si sono rivelate costose e poco versatili per una situazione come quella descritta. “In particolare, avevo necessità di poter disporre di un controllo a distanza, che mi permettesse di monitorare il funzionamento della telecamera anche quando non mi trovavo presso il cantiere. È stato proprio quest’ultima esigenza a farmi scegliere senza dubbio una soluzione Axis.”

 

Le soluzioni Axis: un time-lapse di qualità, monitorabile da remoto

La peculiarità dei sistemi Axis è infatti quella di fornire tutte queste caratteristiche in un unico dispositivo, che non necessita di ulteriori apparati per funzionare né di procedure complesse di installazione. Nel caso della pista di atletica di Mondo, infatti, le riprese avevano necessità di cominciare in un tempo molto breve e la tempestività era fondamentale.

“Ho deciso di montare una Axis P1447-LE: una telecamera dotata di un’ottima risoluzione, che mi ha permesso di realizzare un time-lapse in 4k e offre un buonissimo HDR. Una caratteristica tutt’altro che secondaria dato il cambiamento della luce nelle ore del giorno. Anche l’angolo di visione si è dimostrato perfetto per inquadrare la parte di cantiere che mi interessava”.

Questa soluzione offre un setup estremamente intuitivo, che necessita unicamente di collegare la camera ad un router wifi con una scheda dati e di impostare l’intervallo di scatto nelle ore e nei giorni in cui è necessario effettuare le riprese. Tutti i fotogrammi sono salvati sia sulla memory card interna che su un folder in cloud, che garantisce un backup delle riprese e permette una gestione versatile dello spazio di memoria interno.

“Ho trovato tutto il sistema un’ottima soluzione per questo tipo di lavori. Ma quello che mi è stato davvero molto utile, è il controllo tramite l’app Camera Companion” continua Alessandro “trattandosi di un lavoro complesso in fasi differenti e che impiega differenti competenze tecniche (es. incollaggio della pista), l’app mi ha permesso di avere sotto controllo lo svolgimento dei lavori in tempo reale e di poter essere presente nei momenti chiave da riprendere e fotografare, garantendomi piena indipendenza anche in un ambiente movimentato come questo”.

 

Streaming e broadcasting firmati Axis

 La versalità di queste soluzioni le rende particolarmente adatte per tutte le applicazioni in cui qualità dell’immagine, garanzia di connettività e disponibilità di applicazioni di gestione video dedicate sono fondamentali, come ad esempio attività di streaming e broadcasting.

Con l’ulteriore garanzia di sicurezza offerta dal firmware con firma digitale e da Secure Boot, che assicurano l’assenza di alterazioni e l’installazione esclusiva di firmware autorizzato. Inoltre, Axis Zipstream con H.264 e H.265 permette di riduce significativamente la larghezza di banda e lo spazio di archiviazione senza compromettere la qualità d’immagine.

 

Registrati al webinar in streaming che si terrà il prossimo martedì 23 marzo per assistere a una dimostrazione live di queste soluzioni:

Webinar Broadcast

 

Scopri le soluzioni Axis per lo streaming:

Telecamere Broadcast