Come l’audio di rete aiuta il settore Retail – oggi e domani

Pietro Tonussi

In uno scenario del settore Retail sempre più sfidante per i responsabili di negozi e punti vendita, la capacità di offrire un’esperienza di acquisto di livello più alto è fondamentale per attirare i clienti.

I retailer hanno la possibilità di influenzare il loro comportamento intervenendo su alcuni aspetti dell’ambiente del proprio negozio a cominciare dalle vetrine, gli allestimenti e i servizi aggiuntivi offerti.

Sebbene sia spesso sottostimato, l’audio gioca un ruolo fondamentale in questo scenario; non solo nella creazione della giusta atmosfera grazie alla musica di sottofondo, ma anche come strumento per comunicare con i consumatori e i dipendenti in modo rapido, chiaro e in alcuni casi automatico. L’audio è uno strumento estremamente versatile che può essere utilizzato per rispondere a diverse esigenze del retailer: per il marketing, per la gestione delle operazioni, per la sicurezza o la safety dei dipendenti, ad esempio diffondendo promozioni sui prodotti in vendita, gestendo le attività dei commessi, agendo da deterrente per potenziali criminali o offrendo utili informazioni di sicurezza.

 

L’audio di rete dà forma alla customer experience

Garantire il tipo di esperienza che incoraggerà a modificare le proprie abitudini è direttamente correlato all’attenzione che i clienti ricevono quando sono nello store. Se il retailer avrà il tempo e l’opportunità di comprendere le necessità dei consumatori, questa consapevolezza aumenterà la probabilità di una vendita. Secondo la mia esperienza di cliente, so che se posso ricevere un supporto rapido e di qualità sarò più propenso a completare i miei acquisti e magari di comprare anche più di quanto avevo previsto inizialmente. Tuttavia, se non trovo ciò che sto cercando in tempi relativamente brevi, potrei decidere di non effettuare alcun acquisto per non dover perdere altro tempo a cercare.

Come può la tecnologia aiutare in questa situazione? Se certamente portare clienti alla porta d’ingresso è una parte centrale del discorso, aumentare il tempo di permanenza è la variabile critica. Le soluzioni audio di rete possono creare un’atmosfera calma e accogliente attraverso una musica di sottofondo di qualità, diffusa al volume corretto. Capace di incoraggiare i clienti a trascorrere più tempo nel negozio cercando i prodotti che possono interessarli. E le soluzioni smart possono occuparsi di compiti che sono normalmente svolti dallo staff del negozio nel tempo che hanno a disposizione: per esempio, se sto passando molto tempo in un’area specifica del punto vendita, lo staff può essere avvertito da un sistema intelligente di avvicinarsi a me e chiedermi se ho bisogno di qualcosa. Allo stesso tempo, può anche inviarmi un messaggio per sottolineare che sta arrivando qualcuno per aiutarmi con i miei acquisti.

Promozioni e aggiornamenti rilevanti possono essere trasmessi utilizzando un sistema audio affidabile e di alta qualità, per aiutare i clienti a prendere le proprie decisioni di acquisto o informarli su offerte speciali. Questo tipo di annunci sono personalizzabili a seconda delle diverse aree del negozio e trasmessi quando il cliente entra in una zona specifica.

Due altre componenti essenziali di una buona customer experience sono il comfort e la sicurezza personale. Soprattutto in questo periodo, i clienti sono particolarmente preoccupati del rispetto delle regole di distanziamento e di igiene: messaggi audio registrati o in tempo reale possono essere utilizzati per ribadire l’attenzione del negozio alla safety delle persone che entrano al suo interno e contribuire a rasserenare gli animi dei clienti.

 

Contribuire alla safety&security nel modo giusto

Non sono però solo i clienti ad essere preoccupati della propria salute, ma anche i dipendenti e i lavoratori che passano la propria giornata lavorativa all’interno del negozio. Se i retailer possono essere propensi a mantenere un buon flusso di visitatori nel proprio store, questa necessità deve essere bilancia con il controllo delle presenze negli spazi interni in conformità alle regole di distanzialmento sociale. I messaggi audio possono così rafforzare l’effetto delle tecnologie di conteggio delle presenze, informando i clienti quando il negozio sta raggiungendo la capienza massima e diffondendo un promemoria riguardo alle best practice sanitarie. Questa attività permette di mantenere dipendenti e consumatori al sicuro migliorando la esperienza nel punto vendita.

Un’esperienza che ho vissuto in prima persona, dal momento che ho notato come i clienti tendano a essere più attenti quando il negozio comincia a riempirsi: la presenza di un maggior numero di persone ha un diretto impatto sulla capacità di mantenere la distanza sociale. Una recente ricerca suggerisce la possibilità che la riduzione dei possibili clienti all’interno del negozio possa continuare a lungo termine. Un’ipotesi che viene condivisa anche dai cittadini: come sottolinea uno studio di GFK, il 72% dei compratori in Italia considera molto importante che i negozi mantengano un numero massimo di presenze al loro interno anche dopo la fine della pandemia.

Per quanto le preoccupazioni sulla salute possano oggi essere il fulcro della discussione, mantenere un buon livello di sicurezza resta una priorità. L’audio può giocare un ruolo molto importante come deterrente di potenziali vandali o ladri attraverso la trasmissione di avvisi riguardanti le misure di protezione attive per i prodotti e i dipendenti. Una possibilità facilmente percorribile associando altoparlanti ai sistemi di video sorveglianza. Questi messaggi possono essere predisposti per adattarsi a situazioni particolari.

I retailer possono poi monitorare anche le aree esterne ai propri negozi e inviare istruzioni allo staff o ai responsabili della sicurezza in caso venissero rilevate persone nelle vicinanze del negozio al di fuori degli orari di chiusura, per inviare messaggi audio o prendere provvedimenti nei confronti di comportamenti sospetti.

 

Perché scegliere un Sistema audio intelligente?

In definitiva, in cosa un sistema audio di rete si differenzia da un sistema tradizionale? Ho chiesto un approfondimento a Carina Rietz, Solution Marketing Manager ad Axis:

“Un sistema può essere utilizzato per migliorare la sicurezza e la safety, gestire annunci preregistrati o in tempo reale e trasmettere musica di sottofondo attraverso una sola soluzione anziché diversi dispositivi collegati tra loro. Questo implica anche un minor rischio di malfunzionamenti”, sottolinea Carina. “Ciò permette di evitare lunghe e complesse installazioni tra componenti fornite da produttori diversi, dal momento che queste soluzioni sono preconfigurate per funzionare in modo integrato nel momento esatto in cui vengono installate, senza bisogno di ulteriori dispositivi esterni: gli amplificatori e i software di gestione Audio sono infatti inclusi e prevedono già la possibilità di suddividere le trasmissioni a seconda delle aree del negozio e di una programmazione predefinita. Un vantaggio anche in termini organizzativi, perché una soluzione di questo tipo permette ai retailer di ottimizzare al meglio lo spazio disponibile in negozio”.

I responsabili dei negozi e dei punti vendita dovrebbero avere come priorità quella di scegliere soluzioni capaci di connettersi all’infrastruttura di rete esistente piuttosto che necessitare di un sistema audio separato. In questo modo, adottando tecnologie “edge-based”, in cui i software sono installati sui dispositivi finali, possono godere di molti benefici tra i quali il monitoraggio del sistema a distanza che assicura il suo buon funzionamento anche quando non è possibile recarsi nel negozio.

 

Focus sulle soluzioni a prova di futuro

Dal momento che i clienti e il mercato richiedono cambiamenti, i punti vendita devono essere adattati alle loro necessità, sia in termini di spazi che di allestimenti. È importante disporre di un sistema flessibili e facilmente personalizzabile a seconda delle proprie esigenze.

Come stiamo vedendo in questi mesi, la capacità di adattarsi al mutare delle circostanze è ciò che permette ai retailer di avere successo e di gestire attività a lungo termine: la tecnologia deve essere lo strumento principale per sostenere questo obiettivo. Le soluzioni di rete basate su tecnologia open platform offrono un vantaggio, dal momento che le API aperte permettono una più semplice integrazione con altri sistemi e una maggior adattabilità ad applicazioni future come i VMS, le analitiche audio e video, i sistemi VoIP/PBX e il protocollo SIP. Questo permette ai retailer di sfruttare i vantaggi delle nuove tecnologie e dei nuovi strumenti quando necessario, potendo scalare i propri sistemi in modo rapido e efficiente.

I negozi tendono a cambiare frequentemente i propri allestimenti interni per andare incontro alle necessità dei clienti e, con un sistema di questo tipo, anche i contenuti e la loro programmazione possono essere modificati rapidamente e da remoto attraverso il software dedicato: una peculiarità che permette di risparmiare tempo e denaro non dovendo recarsi al negozio.

Man mano che i casi d’uso aumentano, i responsabili dei punti vendita saranno sempre più propensi a incorporare l’audio per migliorare diverse dimensioni delle attività nel proprio negozio. Scegliere una soluzione di rete che offre una simile flessibilità garantirà loro la capacità di reagire in modo proattivo al mutamento delle circostanze, rendendo l’esperienza dei clienti nel proprio negozio a prova di futuro e migliorando al contempo la sicurezza degli spazi.

 

Scopri di più sulle soluzioni audio di rete di Axis:

Audio di rete