Una protezione perimetrale efficace senza falsi allarmi

Andrea Sorri

Sapere cosa succede intorno a te e fermare le potenziali minacce ai confini è importante in molti contesti, sia che si parli di un impianto industriale, di un centro commerciale o di un complesso residenziale.

È questo lo scopo per cui tutte queste strutture si dotano di una protezione perimetrale 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Se la prima immagine che viene in mente è quella del classico filo spinato, nel corso degli anni l’industria della sicurezza ha sviluppato una vasta gamma di tecnologie per assolvere questo compito, tra cui radar a corto raggio, laser, sensori a terra, sensori di movimento o fili di recinzione sensibili al movimento.

Oggi, queste soluzioni vengono sempre più spesso sostituite o integrate da videocamere di rete, per sfruttare le loro funzionalità avanzate, come ad esempio la possibilità di proteggere efficacemente i grandi ambienti anche nel buio più totale.

 

La libertà di combinare diverse tecnologie di sorveglianza

In combinazione con le tecnologie tradizionali, le telecamere di rete offrono un sistema di sorveglianza perimetrale più intelligente, basato su IP. Combinando telecamere termiche per rilevare in tempo reale movimenti o anomalie e videocamere ad alta definizione per dettagli e verifiche è possibile integrare la sorveglianza con importanti informazioni visive, che permettono di discriminare chi o cosa ha fatto scattare l’allarme e che tipo di attività è in corso.

La gamma di telecamere disponibili permette di scegliere soluzioni versatili e performanti per qualunque esigenza e in qualunque condizione. Anche in caso di scarsa luminosità o di un tempo atmosferico avverso, la possibilità di ottenere immagini chiare, filmati dal vivo e registrazioni facilitano il rilevamento e l’identificazione di oggetti, persone e, eventualmente, situazioni di rischio o incidenti. Le soluzioni automatizzate e i software di analisi video possono, sotto questo punto di vista, ridurre ulteriormente la necessità di intervento umano.

Una soluzione che unisca telecamere termiche e PTZ (Pan/Tilt/Zoom) permette monitorare le attività sospette al di fuori della recinzione di sicurezza in qualsiasi momento della giornata e in qualsiasi condizione atmosferica. In questo modo, i responsabili della sicurezza possono monitorare eventuali minacce in tempo reale, controllandole sul video e migliorare l’efficienza dei propri interventi.

 

Affrontare la sfida della scarsa illuminazione e delle grandi distanze

A volte, le aree che devono essere monitorate sono vaste: si pensi ai cantieri ferroviari, ai depositi di autobus, ai parcheggi, ai porti o all’area intorno a un sito industriale. Anche le condizioni di illuminazione possono essere un problema, soprattutto di notte, se la luce elettrica è scarsa o inesistente.

Fortunatamente, la combinazione di telecamere termiche con applicazioni video intelligenti e telecamere PTZ si è dimostrata molto efficace nel gestire questi ambienti difficili.

Questo è stato il caso dello stabilimento di produzione System Truck in Italia. L’impianto di 15.000 m2 utilizzava come sistema di protezione le barriere a raggi infrarossi, che si sono dimostrate inefficienti a causa dei numerosi falsi allarmi. Il personale di sicurezza era così costretto a indagare personalmente su ogni allarme per verificare la presenza di una minaccia reale. Inoltre, alla soluzione esistente mancava la portata necessaria per proteggere adeguatamente l’intero perimetro aziendale.

Per affrontare questi problemi, è stata installata una soluzione personalizzata di telecamere termiche e radar Axis, progettata per il rilevamento di intrusi in un’ampia area anche in condizioni di scarsa illuminazione, che ha permesso di migliorare significativamente il livello di protezione dell’intera struttura, integrata nel sistema AXIS Perimeter Defender

Le telecamere termiche di rete non necessitano infatti di alcuna luce per il funzionamento e rappresentano una soluzione perfetta per il monitoraggio notturno. Ma sono utili anche in pieno giorno per il rilevamento di persone o di oggetti oscurati da ombre. Le telecamere disponibili oggi sul mercato sono così sensibili e precise da fornire una prima linea di difesa perfetta. Una telecamera termica dotata di analisi video può essere configurata in modo da reagire nel momento in cui percepisce un evento anomalo o sospetto, guidando automaticamente una seconda telecamera PTZ per puntare e zoomare nel punto giusto e fornire un video HDTV in diretta della situazione.

Il VMS (Sistema di gestione video) AXIS Camera Station consente poi a chiunque di accedere al sistema, anche da remoto, di monitorare i possibili incidenti e di esportare rapidamente filmati ad alta definizione.

Una soluzione End to End interamente fornita da Axis: telecamere, sensori, piattaforma di di Gestione Video, realizzata in modalità tailor made sul cliente e sulle sue specifiche esigenze.

Il bello delle tecnologie basate su IP è che possono essere integrate tra loro e con i sistemi di sicurezza esistenti. E né la tecnologia né il prezzo mettono le telecamere di rete fuori dalla portata delle piccole imprese o persino delle abitazioni private. La versatilità di queste telecamere, in combinazione con i numerosi programmi di analisi video disponibili, rende questi sistemi flessibili, scalabili ed economici. Riducendo lo sforzo e lo stress causati dai falsi allarmi e garantendo una maggiore tranquillità.

 

Scoprì di più sulle soluzioni Axis per la protezione perimetrale:

Protezione Perimetrale