Riflessioni sulle nostre previsioni sui macro trend del settore nel 2020

Peter Lindström

Una delle più famose frasi di Niels Bohr, il premio Nobel danese per la Fisica, recita “è molto difficile fare una previsione, soprattutto per il futuro!

Era un uomo intelligente.

Lo scorso gennaio ho pubblicato un articolo che esaminava le macro tendenze che pensavo avrebbero influenzato il settore della sicurezza nel 2020. In quel periodo, pochi avrebbero previsto le difficoltà e il livello di sconvolgimento che la pandemia COVID-19 ha causato in tutto il mondo nei mesi successivi, influenzando tutti gli aspetti della nostra vita personale e professionale.

Ho pensato che sarebbe stato interessante riprendere in mano i trend che avevo identificato, per vedere come ognuno di essi sia stato influenzato da quanto avvenuto ultimi mesi. Alcuni potrebbero aver acquisito una maggiore rilevanza, altri forse meno, ma è innegabile che ciascuno ne sia stato in qualche modo condizionato.

 

1. Fiducia

Il primo trend che avevo individuato si riferiva alla fiducia che, per certi versi, è quello che lega anche tutti gli altri. Nulla è cambiato nei nostri sentimenti negli ultimi mesi: la fiducia rimane un principio centrale nel rapporto tra cittadini, imprese e governo, e si potrebbe affermare che abbia acquisito un valore più critico che mai.

Negli affari, ogni organizzazione ha dovuto reagire rapidamente all’impatto della pandemia sulle proprie attività. Ogni decisione ha il potenziale per influire sulla fiducia tra un’azienda e i suoi stakeholder – dipendenti, clienti, fornitori e comunità locali. Forse è stato il momento in cui, più di ogni altra occasione, sono stati fatti emergere i veri valori che stanno al centro di un’azienda, nel bene e nel male.

Siamo ancora nel bel mezzo della gestione della pandemia, ma i prossimi mesi dimostreranno se il legame di fiducia tra i cittadini e le istituzioni pubbliche e private sia stato indebolito o rafforzato. Ma ciò non fa che confermare la sua importanza.

 

2. Il bisogno di sentirsi sicuri

Se è emersa una tendenza che considero più che mai attuale, è il fondamentale bisogno umano di sentirsi sicuri. Chiaramente, negli ultimi mesi, il senso di sicurezza delle persone è stato sconvolto: tutti ci siamo sentiti, di volta in volta, preoccupati per la salute dei nostri amici e delle nostre famiglie, mentre i nostri punti di riferimento continuavano a mutare a seguito dei cambiamenti delle nostre routine e le restrizioni di molti aspetti della nostra vita quotidiana. Abbiamo vissuto un disorientamento che durerà ancora nei prossimi mesi, poiché alcuni aspetti della vita richiedono molto tempo per tornare alla “normalità”, mentre altri saranno cambiati per sempre.

Quando utilizzata in linea con le normative nazionali e internazionali, la videosorveglianza ha svolto per lungo tempo un ruolo importante nel mantenere le persone al sicuro senza interferire con la loro privacy. Questo ruolo rimarrà lo stesso; in effetti le tecnologie video, audio e di controllo degli accessi possono aiutare a garantire il rispetto delle linee guida di sicurezza pubblica. Sia che si tratti di gestire il numero di persone e il loro distanziamento negli spazi pubblici, nei negozi e negli uffici, sia che si tratti di ridurre i punti di contatto nel loro accesso agli edifici sia di comunicare informazioni essenziali per la salute pubblica, la tecnologia può essere d’aiuto.

 

3. Sostenibilità e ambiente

Gli effetti più significativi della pandemia – in particolare la riduzione dei viaggi internazionali e nazionali – hanno portato benefici ambientali in tutto il mondo. Si spera che questi benefici possano essere un trampolino di lancio per concentrarsi maggiormente sulla responsabilità ambientale e sulle operazioni sostenibili, dato che il mondo degli affari e del commercio coltiverà quelli che, tra di essi, si riveleranno prioritari per le scelte e il comportamento dei consumatori.

Più in generale, l’approccio che un’azienda ha verso la sostenibilità e la responsabilità ambientale è parte integrante del suo generale approccio all’etica di business. Anche in questo caso, il comportamento durante gli ultimi mesi e le procedure messe in gioco per la gestione della pandemia sono state rivelatori dei valori fondamentali di ciascuna organizzazione.

Le organizzazioni che hanno tradizionalmente dimostrato un forte approccio etico al business – evidenziato dalle loro modalità di reazione all’emergenza – risulteranno più forti e con relazioni più profonde. “Fare la cosa giusta” non è mai stato così importante.

 

4. Urbanizzazione

Un’altra tendenza chiave è l’urbanizzazione. Sarà interessante vedere come la pandemia influirà su una delle dinamiche più forti degli ultimi anni, quella cioè che vede un progressivo spostamento della popolazione verso le città. In alcuni settori come il real estate, alcuni esperti hanno già iniziato a ipotizzare che molte persone si allontaneranno dai centri urbani, per ridurre i potenziali rischi per la salute di comunità così affollate e per la crescente consapevolezza che una maggior flessibilità sul lavoro – grazie allo smart working – è ormai una possibilità reale.

Tuttavia, è giusto sottolineare come l’opportunità di lavorare a distanza – visitando l’ufficio solo una o due volte alla settimana – sia un lusso che solo una minoranza di lavoratori può permettersi. In definitiva, è improbabile che si verifichi un esodo di massa di persone dalle città. Per questo, la tecnologia dovrà continuare a svolgere un ruolo centrale nel mantenere gli spazi urbani sicuri, protetti ed efficienti.

 

5. L’impatto della politica globale

Non vi sono prove che la pandemia abbia diminuito l’influenza della politica globale sull’attività di aziende e organizzazioni. Il desiderio forse naturale dei governi di concentrarsi sulla salute e sulla sicurezza dei propri cittadini, associato all’interruzione delle catene di fornitura globali, potrebbe portare a un protezionismo a lungo termine su risorse, competenze e persone. Tuttavia, se le nazioni devono “ricostruire meglio” dopo la pandemia, l’apertura, l’onestà e la trasparenza diventeranno valori essenziali se vogliamo imparare pienamente le lezioni che renderanno la nostra società più resistente e resiliente.

Sono certo che nei prossimi mesi emergeranno ulteriori trend che avranno un impatto sulla vita lavorativa e domestica in tutto il mondo. Man mano che vengono messe in atto misure per ridurre il rischio di pandemia e di un futuro diffusione di questo e altri virus, abbiamo anche l’opportunità di imparare lezioni positive e di apportare cambiamenti fondamentali per migliorare il nostro modo di vivere la nostra vita. Dobbiamo cercare di cogliere questa opportunità.

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime tendenze e informazioni sulle soluzioni Axis e dei nostri amici del settore della sicurezza, iscriviti alla newsletter Security Trends & Insights.

Iscriviti alla Newsletter